Astrologia e costellazione angelica

 

In un oroscopo personale, come ad esempio quello indicato nella figura sopra, è il Sole a determinare il nostro segno zodiacale e pertanto essere dell’aquario o della bilancia significa avere il Sole nel segno dell’aquario o della bilancia.
Gli studiosi di astrologia sanno bene che il tema natale va ben oltre il semplice segno zodiacale e comprende importantissimi pianeti/archetipi legati , ad esempio, alla sensibilità, al modo di capire e comunicare, all’affettività, all’aggressività e a molte altre fondamentali caratteristiche della vita e dell’evoluzione sulla terra.
Un tema natale completo comprende  la posizione dei vari pianeti/archetipi nei segni zodiacali, la distribuzione degli stessi in dodici settori  calcolati in funzione dell’ora di nascita e i vari aspetti angolari dei pianeti fra loro. Qualunque considerazione astrologica o discorso legato al solo  segno zodiacale può essere soltanto una chiacchiera da bar o un tentativo di attaccare bottone e nulla più.

Per elaborare una costellazione angelica si utilizzano solo i Pianeti "personali" dell'oroscopo quelli cioè che nel corso di una vita umana transitano più volte lungo i gradi dello zodiaco, escludendo quelli "generazionali" come Urano, Nettuno e Plutone. Oltre al Sole, che completa un ciclo ogni anno in occasione del nostro compleanno e all'Ascendente collegato con il nostro modo di manifestarci al'esterno e con la visione/percezione che abbiamodi noi stessi, si considerano quindi la Luna, che veloce come le emozioni che rappresenta, compie un ciclo zodiacale ogni mese, Mercurio e Venere, anche loro con un ciclo di circa un anno ; Marte che completa un ciclo in circa due anni e mezzo, Giove che impiega circa dodici anni e Saturno che ne impiega circa ventinove e mezzo.